Exhibition catalogue of ‘Homo ludens. Quando l’arte incontra il gioco’.
Milan, Gallerie di Piazza Scala di Intesa Sanpaolo.
Curated by Francesco Tedeschi.
Published by Skira.
2013.

“Cantiere del ‘900” è un articolato progetto espositivo dedicato alla presentazione delle opere del XX secolo nelle raccolte Intesa Sanpaolo.
La presente Monographia, intitolata “Homo Ludens. Quando l’arte incontra il gioco”, accompagna uno dei molti, possibili approfondimenti che le opere Intesa Sanpaolo consentono di intraprendere […].
L’esposizione, curata da Francesco Tedeschi, presenta trentadue opere che in vario modo si rapportano con il tema del gioco, elemento fondamentale della creazione artistica […].
Il gioco […] un metodo che dalle avanguardie storiche – Futurismo, Dada e Surrealismo in primo luogo – viene utilizzato dagli artisti per mettere in discussione i canoni del linguaggio convenzionale.

Le opere proposte, selezionate fra quelle conservate dalle collezioni Intesa Sanpaolo, spaziano da realizzazioni di Fortunato Depero e Max Ernst, […] a lavori di autori del secondo Novecento, come Alighiero Boetti, Enrico Baj, Bruno Munari, Mario Ceroli, Ugo Nespolo, e della generazione di fine secolo, come Grazia Toderi, Liliana Moro, Maurizio Arcangeli, fino ai giovanissimi (a fine ‘900) Gian Maria Marcaccini e Marco Boggio Sella.

“Una provocazione sorge dalla pratica artistica: il gioco non può essere una modalità per recuperare un’integrità della persona da riconoscersi innanzitutto nella condizione infantile, in quel tempo in cui tutto è esistente e possibile, nel quale si ha il mondo a disposizione?” (Francesco Tedeschi, dal catalogo della mostra)

Homo_Ludens-Scheda (pdf 124KB)